Gli uccelli mangiano dalle mangiatoie di notte?

Gli uccelli mangiano dalle mangiatoie di notte?
Stephen Davis

Vi siete mai chiesti se gli uccelli mangiano dalle mangiatoie anche di notte? Chi di noi ha una mangiatoia per uccelli potrebbe chiedersi se ci sono visitatori notturni abituali nei nostri caffè da giardino. Ci sono migliaia di specie di uccelli che visitano le mangiatoie durante il giorno, quindi ce ne devono essere alcune che vengono di notte, giusto?

Questo articolo illustra le abitudini alimentari notturne degli uccelli e il modo in cui queste possono influire sull'utilizzo della mangiatoia per uccelli.

Punti di forza:

  • Gli uccelli raramente mangiano dalle mangiatoie di notte, a meno che non ci sia una fonte di luce artificiale che illumini la mangiatoia.
  • L'alba a metà mattina è il momento migliore per osservare gli uccelli che mangiano alla mangiatoia.
  • La maggior parte delle mangiatoie per uccelli può essere lasciata fuori di notte, anche se gli uccelli la visitano solo di giorno.

Gli uccelli mangiano dalle mangiatoie di notte?

Se intorno alla mangiatoia c'è una fonte di luce, alcuni uccelli comuni, come i fringuelli o i piccioni, possono fermarsi per uno spuntino. Tuttavia, la maggior parte degli uccelli che seguono una dieta a base di semi sono diurni, cioè preferiscono mangiare durante il giorno, quando hanno la luce per vedere ciò che li circonda. È più probabile che gli uccelli mangino dalle mangiatoie all'alba e al tramonto piuttosto che durante la notte.

Quali uccelli vanno alle mangiatoie di notte?

Pochissime specie di uccelli visitano le mangiatoie di notte. Alcuni uccelli canori comuni, tra cui fringuelli, piccioni e passeri, possono visitare le mangiatoie verso il crepuscolo e nelle prime ore della sera, ma si tratta di un fenomeno poco frequente.

La maggior parte dell'attività della mangiatoia si esaurisce verso il tramonto. Se vicino alla mangiatoia c'è una luce artificiale, come la luce del portico o una lampada alla finestra, è possibile che si presenti qualche visitatore audace, che può vedere i posatoi su cui atterrare.

La maggior parte degli uccelli, soprattutto gli uccelli canori, evitano di uscire di notte perché si affidano alla vista come senso primario di navigazione. Dopo il tramonto del sole, hanno molta meno luce per vedere l'ambiente circostante ed evitare potenziali minacce.

Invece di foraggiare con grande difficoltà durante le ore notturne, la maggior parte di loro usa questo tempo per dormire fino al sorgere del sole. Questo modello di comportamento - dormire di notte, muoversi di giorno - li contraddistingue come diurni, proprio come gli esseri umani.

A che ora gli uccelli sono più attivi alle mangiatoie?

Gli uccelli sono più attivi alle mangiatoie al mattino. Si nutrono abbondantemente al mattino perché hanno bisogno di reintegrare i nutrienti persi durante il sonno. La maggior parte degli uccelli canori ha un metabolismo molto elevato, quindi mangiare appena svegli favorisce la richiesta di nutrienti da parte dell'organismo.

La colazione è davvero il pasto più importante della giornata per questi visitatori del cortile!

Le mangiatoie per uccelli devono essere portate di notte?

No. Le mangiatoie per uccelli sono contenitori progettati appositamente per un uso prolungato all'aperto. Nelle situazioni quotidiane, non è necessario prendere l'abitudine di portare la mangiatoia al chiuso di notte.

Un'eccezione a questa regola è rappresentata dalle mangiatoie per colibrì: con il caldo il nettare dei colibrì si deteriora rapidamente. Per preservare la freschezza del nettare dei colibrì, si consiglia di smontare la mangiatoia e di conservarlo in frigorifero fino al mattino successivo.

La mattina dopo, la mangiatoia deve essere spenta presto, poiché la maggior parte degli uccelli preferisce nutrirsi all'alba. Non dimenticate di cambiare e pulire la mangiatoia quando necessario.

In caso di eventi meteorologici estremi, tuttavia, è bene portare la mangiatoia in casa: il vento forte e la pioggia intensa potrebbero far cadere la mangiatoia e danneggiarla.

Quando vanno tolte le mangiatoie per uccelli?

Smontate la mangiatoia a fine stagione e quando è necessario pulirla. La frequenza esatta dipende dalla zona in cui vivete e dal tipo di cibo che fornite agli uccelli.

Nei climi temperati, la pulizia della mangiatoia dovrebbe essere sufficiente una volta al mese. Lavate delicatamente la mangiatoia dopo averla immersa in una soluzione di acqua e candeggina 1:9. Risciacquate abbondantemente con acqua per rimuovere tutti i residui di candeggina.

Le mangiatoie per il pollame devono essere smontate e pulite più spesso di quelle per i semi di girasole, poiché il pollame può lasciare residui untuosi, soprattutto quando fa caldo. Anche le mangiatoie per colibrì devono essere pulite regolarmente.

Se vivete in un'area con stagioni distinte, portare la mangiatoia per uccelli in inverno è un'opzione fattibile, ma non obbligatoria. Ci sono molti uccelli autoctoni che si nutrono di semi e che rimangono nelle aree coperte di neve tutto l'anno.

Mantenere una mangiatoia rifornita durante i freddi mesi invernali aiuterà a sostenere le loro popolazioni. Assicuratevi di controllare regolarmente che i semi non siano contaminati da acqua, neve e ghiaccio!

Se avete intenzione di andare in vacanza e la mangiatoia per uccelli è particolarmente decorata o appariscente, potrebbe essere una buona idea metterla via fino al vostro ritorno.

Cosa attacca la mia mangiatoia per uccelli di notte?

Procione che mangia da una mangiatoia per uccelli in giardino

È probabile che non si tratti di un uccello. Piccoli mammiferi come topi, ratti, scoiattoli, scoiattoli e persino procioni sono noti per fare incursione nelle mangiatoie per uccelli durante la notte. Gli scoiattoli sono di solito i colpevoli più comuni, anche se

Guarda anche: Quanto vivono i colibrì?

Prendete in considerazione l'idea di cambiare il seme che offrite agli uccelli con un tipo di seme che gli scoiattoli e gli altri roditori non amano mangiare: il miglio è un'ottima opzione che scoraggerà gli scoiattoli ma porterà comunque gli uccelli nel vostro giardino.

È anche possibile creare una "zona di alimentazione per scoiattoli" con alimenti che li attirino lontano dalle aree di alimentazione degli uccelli. Le mangiatoie a pannocchie di mais posizionate lontano dalle mangiatoie per uccelli sono un'ottima soluzione per ridurre gli attacchi dei piccoli mammiferi alle mangiatoie per uccelli.

Sintesi

Non perdetevi i visitatori notturni della vostra mangiatoia: poiché la maggior parte degli uccelli canori è diurna, la quasi totalità della loro attività di alimentazione avviene tra l'alba e il tramonto.

Provate a osservare la vostra mangiatoia all'alba: potreste vedere qualche nuovo uccello appollaiarsi e mangiare alle prime luci del mattino!

Guarda anche: Dove vanno i colibrì di notte?



Stephen Davis
Stephen Davis
Stephen Davis è un appassionato birdwatcher e appassionato di natura. Studia il comportamento e l'habitat degli uccelli da oltre vent'anni e ha un particolare interesse per il birdwatching da cortile. Stephen crede che nutrire e osservare gli uccelli selvatici non sia solo un hobby piacevole, ma anche un modo importante per entrare in contatto con la natura e contribuire agli sforzi di conservazione. Condivide le sue conoscenze ed esperienze attraverso il suo blog, Bird Feeding and Birding Tips, dove offre consigli pratici su come attirare gli uccelli nel tuo giardino, identificare diverse specie e creare un ambiente favorevole alla fauna selvatica. Quando Stephen non fa birdwatching, ama fare escursioni e accamparsi in remote aree selvagge.