18 Uccelli con quattro lettere

18 Uccelli con quattro lettere
Stephen Davis

Gli uccelli vivono in tutto il mondo in ogni tipo di habitat. Le specie si sono adattate alle gelide condizioni dell'Artico e alle umide giungle tropicali del sud-est asiatico. Non importa quale ecosistema si visiti, ci saranno sicuramente degli uccelli che lo abitano. Alcuni di loro possono avere nomi più lunghi e descrittivi, come pigliamosche o picchio, mentre altri uccelli e gruppi di uccelli, come l'anatra, si mantengono brevi eContinua a leggere l'elenco dei 18 tipi di uccelli di tutto il mondo che hanno nomi lunghi quattro lettere.

Uccelli con quattro lettere

Gli uccelli di questo elenco hanno solo quattro lettere nel loro nome, sia che si riferisca a una singola specie o a un tipo di uccello.

1. Falco

Falco ferruginoso

I falchi vivono in sei dei sette continenti. L'unico posto in cui non possono sopravvivere è l'Antartide a causa del freddo estremo. Sono uccelli rapaci, cioè carnivori che si nutrono di altri uccelli e piccoli animali.

I falchi hanno una varietà di adattamenti per una vita a caccia di roditori, topi, rettili e pesci. Questi rapaci hanno becchi uncinati per lacerare la carne e artigli affilati come rasoi su ciascuna delle loro due zampe.

Usano questi artigli per afferrare le prede quando scendono in picchiata dall'alto. Tutti i falchi hanno la visione a colori e alcuni possono vedere le prede fino a un chilometro di distanza!

2. Cigno

Un cigno muto

Il cigno è uno degli uccelli più riconoscibili al mondo. Il piumaggio bianco e immacolato e il collo lungo e aggraziato di questo uccello acquatico lo rendono popolare nei giardini e nelle riserve naturali e sono stati ricordati in poesie, canzoni e letteratura.

Alcune specie di cigni si accoppiano per tutta la vita e ritornano nello stesso luogo di nidificazione anno dopo anno. I piccoli cigni, chiamati cignetti, nascono con soffici piume grigie e seguono immediatamente la madre.

Guarda anche: I migliori alimentatori per finestre (i 4 migliori nel 2023)

Tuttavia, i cigni non sono sempre così belli come appaiono: possono essere estremamente aggressivi e sono noti per mordere le persone che invadono il loro territorio. Durante le migrazioni, "conquistano" paludi e zone umide.

La loro presenza diventa un fastidio per i residenti e i visitatori della zona. Se scegliete di nutrire i cigni docili o semi-cattività, assicuratevi di sapere cosa è sano mangiare per loro.

3. Anatra

Anatra selvatica (maschio)

Le anatre sono uccelli acquatici semi-acquatici che vivono in laghi, stagni e paludi poco profondi. La loro dieta consiste per lo più in vegetazione acquatica, che raccolgono "tamponando" nell'acqua.

Altre anatre prendono in bocca sabbia e fango dal fondo di uno stagno e lo setacciano facendolo scorrere nell'acqua, per raccogliere piccole lumache, crostacei e semi. Molte specie di anatre sono migratrici.

Trascorrono la primavera e l'estate in un luogo temperato dove si riproducono, nidificano e allevano i loro pulcini. Quando arriva l'autunno, molte specie prendono il volo verso un'area meno colpita dal freddo, di solito più vicina ai tropici.

4. Allodola

Allodola

Le allodole sono diffuse in Africa e in Europa, dove si contano quasi 100 specie di questo uccello, mentre in Nord America e in Australia ne esiste una sola specie, rispettivamente l'allodola cornuta e l'allodola di Horsfield. Indipendentemente dal luogo in cui vivono, tutte le allodole hanno una colorazione simile.

La maggior parte di loro si nutre di insetti e semi, che trova saltellando e scavando nella terra. La loro inclinazione a cantare canzoni complesse e melodiose li ha portati a essere inclusi nella letteratura, nella storia e nella musica per centinaia di anni.

Molte poesie di poeti europei fanno riferimento ai cinguettii e ai suoni dell'allodola eurasiatica, che veniva addirittura mangiata come prelibatezza dai Romani e dall'aristocrazia degli imperi successivi.

5. Colomba

Colomba bianca

Il canto pacifico di una colomba è inconfondibile. Questo uccello che vive al suolo vive in gran parte del mondo. La sua profonda capacità di adattamento l'ha portata a costruire nidi sui cornicioni delle finestre dei grattacieli di New York.

Mentre la maggior parte delle colombe ha una colorazione grigia e marrone, le colombe del sud-est asiatico sono caratterizzate da splendidi disegni nei toni del rosa, del viola e del verde. Le colombe si nutrono di semi, insetti e frutta.

Le colombe sono simili ai polli e cercano uno spuntino sul terreno. Sono abbastanza sostanziose da essere considerate un uccello da caccia. Molte persone in Europa e negli Stati Uniti cacciano le colombe per il loro consumo.

6. Gabbiano

Gabbiano reale

Il gabbiano è un tipo di uccello marino che vive lungo le coste o in prossimità di un grande specchio d'acqua. Alcuni gabbiani vivono lungo le coste marine, mentre altri vivono lungo le rive di grandi laghi o nei mari interni. Molti gabbiani dell'entroterra sfruttano le discariche e i depositi di rifiuti per mantenersi.

La maggior parte dei gabbiani ha un grido acuto riconoscibile e piume bianche o grigie. I gabbiani possono adattarsi a molte condizioni di vita perché sono uccelli cosmopoliti.

I gabbiani sono molto adattabili e si trovano in una varietà di ambienti, dalle aree urbane trafficate alle isole più remote. I gabbiani sono noti anche per i loro forti richiami e per il loro comportamento sociale, che spesso li porta a formare grandi stormi durante la migrazione e la riproduzione.

7. Folaga

Folaga americana

Le folaghe sono uccelli acquatici di medie dimensioni, per lo più neri, con un caratteristico becco e uno scudo frontale bianchi. Hanno ali corte e un corpo arrotondato, con una coda tozza. Le zampe sono lunghe e di colore grigio-verdastro, con grandi dita lobate. Esistono 10 specie di folaghe in tutto il mondo, ma la maggior parte vive nell'emisfero occidentale, in Sud America.

La folaga più diffusa, la folaga eurasiatica, ha un areale che si estende dal Regno Unito a ovest fino alla Mongolia e a sud fino alla Nuova Zelanda. La dieta delle folaghe è varia.

Si nutrono di qualsiasi cosa, dalle alghe alla vegetazione, dalle uova di altri uccelli fino a piccole lucertole o rane. I genitori collaborano alla costruzione del nido e all'allevamento dei pulcini. I nidi delle folaghe sono solitamente piattaforme galleggianti in acqua aperta, ma una femmina di folaga non disdegna di deporre le proprie uova nel nido di un'altra gallina per non doverle allevare.

8. Corvo

Corvo americano

I corvi sono cosmopoliti e si sono adattati alle città, ai sobborghi, alle zone rurali e alle aree protette prive di popolazione umana.

Questi uccelli sono una delle specie animali più intelligenti. Gli scienziati hanno registrato l'uso di strumenti e la comunicazione in gruppi sociali complessi. Possono essere addestrati e sviluppano fedeltà e affetto per i loro proprietari.

I corvi, tuttavia, non sono animali domestici: questi uccelli neri di media taglia si nutrono di carogne, rifiuti e frutta marcia e possono spaventare gli uccelli canori allontanandoli dalle mangiatoie del cortile.

Storicamente sono stati visti come cattivi presagi o simboli negativi, ma in parte ciò deriva probabilmente dal fatto che sono più intelligenti di altri uccelli.

9. Sterna

Sterna di mare

Le sterne sono una famiglia di uccelli noti per il loro volo aggraziato e l'aspetto caratteristico. Sono in genere uccelli di dimensioni medio-piccole con ali lunghe e appuntite e code biforcute. La maggior parte di essi ha il corpo bianco e grigio, con lunghi becchi appuntiti.

Le sterne sono presenti negli habitat costieri e interni di tutto il mondo e sono note per la loro capacità di immergersi nell'acqua per catturare pesci e altre piccole prede. Molte specie di sterne sono migratrici e percorrono lunghe distanze tra le zone di riproduzione e quelle di svernamento. Le sterne sono importanti indicatori dello stato di salute dell'ecosistema, in quanto sono sensibili ai cambiamenti della qualità dell'acqua e di altre condizioni ambientali.fattori.

10. Skua

Uccello Skua a terra

Gli Skuas sono un gruppo di uccelli marini noti per il loro comportamento aggressivo e per le loro abitudini di ricerca. Sono in genere uccelli di dimensioni medio-grandi, con becchi forti e uncinati e ali lunghe e appuntite. Gli Skuas si trovano nelle regioni artiche e antartiche, oltre che nelle aree costiere di tutto il mondo.

Si nutrono in modo opportunistico e spesso rubano il cibo ad altri uccelli o le carogne dalla riva, rubando il cibo con il termine "cleptoparassitismo".

Nonostante la loro reputazione di predatori aggressivi, gli skuas svolgono un ruolo importante nell'ecosistema, contribuendo a controllare le popolazioni di altri uccelli marini e a rimuovere i rifiuti dall'oceano.

11. Alzavola

Alzavola verde (maschio)

Le alzavole sono uccelli acquatici comuni in Nord America e in Eurasia. Il nome "alzavola" per le anatre deriva dall'inglese antico "tēal", che significa piccola anatra. Il termine è stato originariamente utilizzato per descrivere una specie specifica di anatra, l'alzavola eurasiatica, che è una piccola anatra dormiente presente in Europa e in Asia.

Con il tempo, il termine "alzavola" è stato utilizzato in modo più ampio per indicare un gruppo di piccole anatre d'acqua dolce presenti in tutto il mondo. Oggi, il termine "alzavola" è utilizzato per descrivere una varietà di specie di anatre, tra cui l'alzavola verde, l'alzavola azzurra, l'alzavola cannella e altre.

12. Loon

Loon comune

I limicoli sono diffusi negli ambienti d'acqua dolce dell'Eurasia, del Sud America e del Nord America. Trascorrono la maggior parte della loro vita in acqua ed emergono solo per l'accoppiamento e la nidificazione. Sono straordinari nuotatori sott'acqua, ma riescono a malapena a muoversi sulla terraferma. I genitori incubano le uova insieme in un nido che costruiscono in riva al mare.

Questo uccello è appariscente e facile da riconoscere. La maggior parte degli adulti ha occhi rossi penetranti, collo muscoloso e piume bianche e nere. Le loro piume sono disegnate con strisce e punti.

13. Ibis

Ibis facciabianca

Gli ibis sono diffusi in sei dei sette continenti e si trovano soprattutto nelle regioni tropicali e subtropicali. Questi uccelli vivono in zone umide, paludi, acquitrini e praterie, prediligendo aree basse che si allagano regolarmente e coste poco profonde.

Gli ibis sono onnivori, cioè si nutrono di una grande varietà di alimenti. La loro dieta comprende in genere piccoli pesci, rane, insetti, crostacei e altri animali di piccole dimensioni. Si nutrono anche di materiale vegetale come semi, bacche e frutta. Nutrendosi in acque poco profonde, usano il lungo becco per sondare il fango e l'acqua in cerca di cibo.

Le loro piume possono essere di diversi colori, tra cui marrone, rosso, bianco, nero e arancione, e hanno lunghi becchi ricurvi.

14. Sora

Sora che sguazza nell'acqua

Sora si riferisce a una sola specie di uccello, Porzana carolina, fa parte della famiglia delle rotaie ed è noto per il suo caratteristico richiamo, che ricorda il nitrito di un cavallo.

Le sorhe hanno le dimensioni di un piccolo pollo, con piume marroni e nere che offrono un'ottima mimetizzazione nella fitta vegetazione delle zone umide. Hanno il muso grigio con una maschera nera, il becco giallo brillante e le zampe giallo-verdastre. Usano il becco per setacciare il fango alla ricerca di insetti e crostacei, soprattutto lumache.

Le sorhe sono attive sia di giorno che di notte, ma sono raramente visibili a causa della loro natura segreta. Le sorhe sono note per la loro capacità di camminare sulla vegetazione galleggiante senza affondare, e usano le loro lunghe dita per afferrare gli steli delle piante mentre si muovono nella zona umida.

15. Aquilone

Nibbio dalla coda bianca su un albero

I nibbi sono rapaci tendenzialmente più piccoli dei falchi ma più grandi dei falconi, diffusi in molte regioni del mondo, tra cui America del Nord e del Sud, Africa, Asia e Australia. Sono volatori agili e spesso li si vede librarsi in alto nel cielo con le loro ali appuntite e la coda biforcuta, utilizzando la loro vista acuta per individuare le prede a terra.

I nibbi si nutrono di una varietà di alimenti, tra cui insetti, piccoli rettili, roditori e pesci. I nibbi sono mangiatori molto più opportunisti dei falchi e si nutrono di una varietà di alimenti, tra cui piccoli mammiferi, uccelli, rettili e insetti. Sono anche noti per la raccolta di carogne e talvolta rubano il cibo ad altri uccelli.

I nibbi costruiscono tipicamente nidi sugli alberi o in altri luoghi elevati, mentre i falchi spesso nidificano nelle scogliere o in altri affioramenti rocciosi.

16. Scricciolo

Scricciolo cactus

Lo scricciolo è un tipo di uccello canoro. Il gruppo comprende 88 specie diverse. Tutte hanno piume marroni, con motivi che le aiutano a mimetizzarsi con l'ambiente circostante. Gli scriccioli maschi e femmine non differiscono nel piumaggio.

Gli scriccioli si distinguono per la loro capacità di cantare e per i loro vocalizzi vivaci e variegati. Nonostante le loro dimensioni ridotte (alcuni scriccioli sono lunghi appena 4 pollici), possono cantare a un volume ingannevolmente alto.

Gli scriccioli si riconoscono spesso da lontano per il modo in cui tengono la coda eretta e tendono a muoverla verso l'alto e verso il basso. Si nutrono principalmente di ragni, coleotteri, bruchi, falene e altri piccoli artropodi, ma anche di piccoli rettili e anfibi, oltre che di semi e bacche. Sono noti per la loro agilità e spesso li si può vedere saltellare e svolazzare tra la vegetazione alla ricerca dipreda.

17. Kiwi

Uccello al kiwi con kiwi

I kiwi sono piccoli uccelli senza volo originari dell'isola della Nuova Zelanda. Grazie alle condizioni di isolamento dell'isola, hanno potuto evolversi senza temere la predazione. Oggi la minaccia più grande per i kiwi è l'uccisione da parte dei gatti domestici. Conosciuti per il loro aspetto piuttosto strano, i kiwi hanno un lungo becco e piume morbide che assomigliano molto più ai capelli che alle normali piume degli uccelli.

Esistono cinque specie di kiwi, ognuna delle quali si è adattata a regioni diverse del Paese, e che presentano diverse caratteristiche uniche che li distinguono dagli altri uccelli.

In primo luogo, hanno narici all'estremità del becco, che permettono loro di fiutare meglio le prede rispetto alle narici situate vicino al cranio. In secondo luogo, le loro ossa contengono midollo anziché essere cave come quelle della maggior parte degli uccelli.

Mentre questo appesantirebbe un uccello volante, non inibisce i kiwi, che sono privi di volo. In terzo luogo, si affidano così poco al senso della vista che molti kiwi sono funzionalmente ciechi. La vista è di solito estremamente importante per gli uccelli.

18. Rhea

Rea minore in piedi

Per chi non lo sapesse, il reo è una versione più piccola e pacifica dello struzzo, con cui è imparentato alla lontana. I rei sono originari del Sud America, dove le popolazioni selvatiche vivono nelle praterie e nelle pianure di Paraguay, Argentina, Perù e altri paesi.

La maggior parte dei rea sono di colore marrone e marrone, e si integrano bene nei paesaggi erbosi grazie alle loro piume e alla loro propensione a fare il bagno di polvere.

I rei si nutrono di piante e viaggiano in stormi di due dozzine, sono silenziosi e fanno rumore solo nella stagione degli amori.

Guarda anche: Come fare in modo che gli uccelli selvatici si fidino di voi (consigli utili)



Stephen Davis
Stephen Davis
Stephen Davis è un appassionato birdwatcher e appassionato di natura. Studia il comportamento e l'habitat degli uccelli da oltre vent'anni e ha un particolare interesse per il birdwatching da cortile. Stephen crede che nutrire e osservare gli uccelli selvatici non sia solo un hobby piacevole, ma anche un modo importante per entrare in contatto con la natura e contribuire agli sforzi di conservazione. Condivide le sue conoscenze ed esperienze attraverso il suo blog, Bird Feeding and Birding Tips, dove offre consigli pratici su come attirare gli uccelli nel tuo giardino, identificare diverse specie e creare un ambiente favorevole alla fauna selvatica. Quando Stephen non fa birdwatching, ama fare escursioni e accamparsi in remote aree selvagge.